approfondimenti psicoterapia

Approfondimenti psicoterapia

Qui di seguito espongo le principali forme di intervento psicoterapeutico sessuale che adotto nelle diverse situazioni cliniche:

CONSULENZA SESSUALE: La consulenza sessuale è il primo momento in cui è possibile parlare di una disfunzione sessuale inquadrandola clinicamente nella storia di una persona o di una coppia. E' un evento molto importante perchè spesso da sola è in grado di risolvere molte problematiche sessuali ritenute anche più gravi. Attraverso pochi incontri di ascolto e indagine accade che la sintomatologia si attenui o scompaia del tutto e non sia necessario accedere al livello successivo della psicoterapia sessuale.

PSICOTERAPIA SESSUALE INDIVIDUALE: Un incontro psicoterapico individuale si svolge tra due sole persone,il terapeuta e il paziente, che espone ed esprime verbalmente ed emotivamente sentimenti,sensazioni e stati d'animo che si riferiscono alla sua vita,alla sessualità e a come ciò lo fa soffrire. Il terapeuta offre ascolto , aiuto e guida attraverso pratiche specifiche per il raggiungimento degli obbiettivi di benessere e guarigione dei sintomi. La psicoterapia individuale sessuale è progettata e centrata unicamente sugli interessi della persona fornendo supporti concreti e risolutivi quali possono essere:una più corretta lettura dei sintomi,le indicazioni terapeutiche e le mansioni sessuali. Un percorso di psicoterapia individuale è particolarmente indicato quando l'insieme dei sintomi è così persistente nel tempo e in intensità da creare disagi e sofferenze che impediscono di raggiungere mete e livelli di qualità di vita desiderati nella propria sessualità e affettività.

PSICOTERAPIA SESSUALE DI COPPIA: Sono tanti i motivi di controversia e conflittualità nell'ambito della coppia che possono apparire quasi normali e accettabili perché ciò apparentemente consente di affrontarsi per poi essere in grado di riconciliarsi. Altra storia è quando le controversie si trasformano in dispute interminabili con argomenti accusatori che fanno emergere un disagio intollerabile nella coppia a livello della relazione sessuale.

Le ragioni che portano a questo livello di sofferenza sono le più disparate: gelosia,difficoltà a mantenere una intimità erotica soddisfacente con conseguenti disfunzioni sessuali, influenze esterne alla coppia, dispute faticosissime relativamente all'educazione dei figli, conflitti di potere all'interno della coppia, tradimenti. In questi casi il rapporto terapeutico è centrato nell'incontro a tre con l'obbiettivo di ricostruire i vissuti personali sofferenti e la loro risoluzione in un clima di confronto protetto dove il terapeuta svolge la funzione di ascolto, guida e propositore di nuovi comportamenti in ambito sessuale con mansioni specifiche legate ai disturbi che sono emersi. L'obbiettivo è quello di guarire la disfunzione sessuale ripristinando la capacità di comunicare della coppia e recuperare l'armonia sessuale smarrita.

PSICOTERAPIA SESSUALE BREVE:La psicoterapia breve sessuale è particolarmente indicata nella cura delle disfunzioni sessuali perché i sintomi generalmente insorgono a seguito di eventi stressanti o cambiamenti non scelti e provocano una marcata sofferenza e un abbassamento consistente della qualità della vita. Ciò significa che alla base non c'è un disturbo psichico profondo ma una serie di sintomi più lievi che assommatisi tra loro avvertono che la persona sta reagendo patologicamente ad una condizione di sofferenza non riconosciuta. 

La psicoterapia breve sessuale unisce tecniche psicodinamiche,soprattutto nella fase dell'indagine iniziale, a tecniche cognitivo-comportamentali con prescrizioni e mansioni sessuali. Talvolta sono sufficienti poche sedute per inquadrare e risolvere una disfunzionalità sessuale, altre volte occorre un tempo maggiore ma comunque quasi mai più lungo di alcuni mesi. Le problematiche sessuali hanno infatti la necessità di risposte in tempi ragionevoli, per ovvie ragioni.

PSICOTERAPIA PSICODINAMICA INDIVIDUALE E DI COPPIA. La psicoterapia psicodinamica ha come ambito di intervento i diversi disturbi psicopatologici di qualsiasi entità essi siano.
Nel mio studio affronto questi disagi mettendo in atto un rapporto terapeutico secondo l'orientamento della psicologia analitica Junghiana.

PSICOTERAPIA DELL'ADOLESCENZA:l'adolescenza è una fase della vita estremamente dinamica caratterizzata dalla ricerca e dalla conquista di un'identità nuova per raggiungere l'età adulta.

I grandi cambiamenti morfologici e psicologici della propria immagine hanno un grande impatto su tutta la vita dell'adolescente che ne può rimanere condizionato e talvolta disequilibrato. Nascono così i disturbi adolescenziali che di solito hanno un carattere passeggero e scompaiono nel corso del tempo. Talvolta però si strutturano e rischiano di divenire stabili e persistenti. È quindi importante saper leggere il comportamento dei ragazzi quando produce conflitti con la scuola,con la famiglia, con la legge, onde evitare l'insorgere di patologie come quelle depressive e/o autolesioniste, i disturbi dell'alimentazione o la devianza. La psicoterapia dell'adolescenza ha come fine la salvaguardia del percorso di crescita anche se esso non fosse lineare e quasi sempre si rivela anche una forma di prevenzione da disordini più gravi del futuro.

PSICOTERAPIA DELLE DIPENDENZE PATOLOGICHE. Le dipendenze patologiche più diffuse sono quelle collegate all'uso di sostanze stupefacenti e di alcool e per riuscire a sottrarsene è necessario l'intervento di centri specializzati. La psicoterapia individuale di sostegno è comunque un valido supporto ad un percorso di riabilitazione e rinascita. La psicoterapia che adotto in questi casi è quella ristrutturante tendente a sostituire,nel tempo,comportamenti dipendenti attraverso la presa di coscienza e l'adozione di nuovi modi di essere più consapevoli e liberi. Ciò vale anche per le nuove forme di dipendenza da gioco d'azzardo. La ludopatia, che ne è la manifestazione più recente e più frequente, è una vera e propria forma patologica con identici sintomi di chi fa uso di sostanze e determina una dipendenza del tutto simile alle altre con crisi di astinenza e compulsione ad agire. Questi comportamenti possono mettere in seria difficoltà la sfera affettiva,lavorativa e familiare di queste persone fino a comprometterle definitivamente. Il lavoro psicoterapeutico in questi casi è assolutamente indicato come la forma migliore per prendere coscienza e modificare i meccanismi infantili di dipendenza che soggiaciono a questo impulso di cercare un piacere effimero e momentaneo a scapito di un investimento più costruttivo delle proprie potenzialità.

PROBLEMI RELAZIONALI DELLA COPPIA:La coppia è un istituto sociale e affettivo molto complesso e non rappresenta mai la semplice somma di due individualità,bensì vive anche di una vita propria che si contraddistingue da quella individuale. L'equilibrio è la condizione necessaria affinché la coppia possa continuare ad esistere ma questo equilibrio nel corso degli anni subisce più volte modificazioni che rendono dinamico il processo di crescita dei partner. Se le modificazioni vanno in un senso creativo e costruttivo la coppia si rafforza e trova più sicurezza. Ma non sempre è così. Eventi traumatici o elementi di crescita o regressione di uno dei due partner possono dar luogo ad una crisi di coppia che può essere più o meno grave. Durante una fase di crisi i partner sono indotti a riflettere su ciò che si attendevano da se stessi e dall'altro e su ciò che realmente si trovano ad avere. In questa fase può essere opportuna una consultazione psicologica di coppia che può rappresentare la risposta più giusta ai quesiti e ai potenziali conflitti non risolti. Il percorso terapeutico aiuta senza dubbio tutti e due ad ascoltarsi reciprocamente e individualmente dando vita ad un processo dinamico di nuova consapevolezza e accettazione.

PERCORSI DI SEPARAZIONE DELLA COPPIA. Le ragioni per le quali un rapporto di coppia si esaurisce e spinge uno dei due partner a proporre la separazione sono tante e potenzialmente tutte comprensibili. Tuttavia avviene spesso che il livello di consapevolezza e di partecipazione alla fase di cambiamento non veda i partner molto concordi. Anzi di fronte ad una eventualità del genere può scatenarsi una conflittualità che porta molto dolore,e talvolta vere e proprie tragedie,nella coppia e in terze persone quando sono coinvolti anche i figli. Un percorso terapeutico di accompagnamento che aiuti l'elaborazione di quello che è stato un legame importante e le ragioni per le quali è finito certamente evita molte sofferenze e può stimolare i due partner a rivolgere la propria energia verso una nuova progettualità che li veda ancora protagonisti, anche se con ruoli e sentimenti diversi.
Read More

CONSULENZE E PSICOTERAPIE SESSUALI - PSICOTERAPIE INDIVIDUALI, DI COPPIA E FAMILIARI

Read More

CON METODOLOGIE PSICODINAMICHE

Share by: