approfondimenti sessuologia

Approfondimenti sessuologia

Nell'uomo e nella donna il potenziale di piacere erotico incomincia con la nascita, si sviluppa seguendo le tappe della crescita biologica e psicologica e può finire anche soltanto col termine della vita.

L'armoniosa coniugazione del dare e del ricevere piacere sessuale è una delle condizioni fondamentali per vivere una vita felice anche sul piano affettivo e relazionale. Molto spesso però stati morbosi di tipo psicologico come la depressione, lo stress e il grave affaticamento possono danneggiare profondamente la sessualità e stati latenti di sofferenza psicologica e di tensione sono causa e concausa dell'instaurarsi di forme di disfunzioni sessuali.

Certamente le varie sindromi disfunzionali maschili e femminili riguardano sempre aspetti specifici e personali della risposta sessuale ma derivano tutte dalle stesse cause apparentemente associabili a qualche conflitto sessuale sottostante non riconosciuto e non affrontato. Tutte le persone che hanno necessità,per una loro disfunzione, dell'intervento della terapia sessuale devono avere come obbiettivo quello di riconoscere elaborare e risolvere tale conflitto.

DISFUNZIONI SESSUALI

Maschili:
Disfunzione erettiva
Eiaculazione precoce
Eiaculazione tardiva 
Femminili:
Disfunzione orgasmica
Vaginismo e/o dispareunia
Maschili e Femminili:
Desiderio sessuale scarso o assente
Fobia e panico sessuale
Parafilia

DISFUNZIONI SESSUALI

prostatiti gravi
CAUSE PSICOLOGICHE
ansia generale
ansia da prestazione
depressione reattiva
conflitti sessuali profondi non risolti
fobia sessuale generale
fobia specifica per l'atto sessuale
panico sessuale
conseguenza di altra patologia sessuale come la eiaculazione precoce

EIACULAZIONE PRECOCE:

Rappresenta, salvo rare eccezioni, la disfunzione sessuale psicologica in assoluto più diffusa. In questa disfunzione non esiste un criterio assoluto per stabilire chi è e chi non è “Eiaculatore Precoce” dato che il riferimento è solitamente collegato al grado di soddisfazione sessuale che prova e all'altrettanta soddisfazione che procura alla partner.
CAUSE ORGANICHE
prostatiti
traumi spinali con interessamento dei nervi che controllano il riflesso orgasmico
dipendenza da sostanze e alcool
CAUSE PSICOLOGICHE
ansia generale
ansia da prestazione
personalità ansiosa in relazione ad un senso di insicurezza all'interno della relazione
ostilità verso la partner
fuga dalle sensazioni di piacere in generale (come verso il cibo)
difficoltà e incapacità a tollerare il piacere quando diviene troppo intenso

EIACULAZIONE TARDIVA:

Che è l'altra faccia di quella precoce anche se probabilmente è più faticosa da accettare,anche per al partner, perché pone al centro dell'attenzione il tema relazionale del possibile rifiuto vissuto dall'altra persona.
CAUSE ORGANICHE
uso di farmaci inibitori o ritardanti del sistema eccitatorio
malattie dolorose che si manifestano anche durante il rapporto sessuale
malattie neurologiche che interessano il meccanismo eiaculatorio
CAUSE PSICOLOGICHE
ansia da prestazione
ostilità inconscia verso il genere femminile
desiderio di rivalsa nei confronti della
partner
esiti da traumi sessuali
cattiva educazione sessuale
paura dell'organo sessuale femminile

DISFUNZIONE ORGASMICA:

CAUSE ORGANICHE:
esiti da traumi e/o interventi chirurgici
malattie degenerative
malattie oncologiche
malformazioni o deformazioni del clitoride
CAUSE PSICOLOGICHE
esiti da mancata o cattiva educazione alla sessualità
rifiuto di sé e del proprio corpo
difficoltà o incapacità ad abbandonarsi nel rapporto sessuale con conseguente auto-osservazione
senso di colpa e di vergogna verso la sessualità
partner maschile non adatto e/o eiaculatore precoce
insufficiente stimolazione clitoridea durante il rapporto sessuale
paure diffuse quali il rimanere incinta,venir ferita o abbandonata
paura dell'intensità dell'orgasmo
violenze sessuali e/o abusi subiti nel passato

VAGINISMO E/O DISPAREUNIA:

In questi casi esiste un'impossibilità o grande difficoltà ad impegnarsi, pur volendolo, nell'attività sessuale per una costrizione potente della muscolatura dell'apparato genitale e del perineo oppure per una percezione fortemente dolorosa durante il rapporto sessuale.
CAUSE ORGANICHE:
malattie infiammatorie della zona genitale
endometriosi
stenosi della muscolatura vaginale
malattie oncologiche
patologie fisiche post partum
CAUSE PSICOLOGICHE:
educazione religiosa troppo rigida
conseguenze di traumi come lo stupro
molestie pesanti e violenze subite nell'infanzia
conflitti sessuali inconsci con conseguente senso di colpa
paura del dolore a causa di esperienze sessuali negative precedenti
paura degli uomini e/o della sottomissione
paura e ostilità nei confronti del partner
timore di subire lacerazioni e altri timori indefiniti

DESIDERIO SESSUALE SCARSO O ASSENTE:

Lo stato di desiderio sessuale ipoattivo è caratterizzato da indifferenza e distacco oppure, anche se viene gradito il contatto fisico che c'è nell'attività sessuale ,persiste uno stato psicologico di “Anoressia sessuale”.E
possibile che nelle persone,uomini e donne,che presentano questo disturbo esista la gioia di dare piacere al partner e che trovino gratificante l'intimità fisica.Tuttavia è più facile che cerchino di evitare il sesso.
CAUSE ORGANICHE:
abuso di psicofarmaci
tossicodipendenza e alcoolismo
depressione endogena
disfunzioni ormonali
deficit di testosterone
traumi e stress subiti
CAUSE PSICOLOGICHE:
rifiuto di se e del proprio corpo
difficoltà ad entrare in intimità col partner
incapacità a mantenere vivo l'immaginario erotico
lotte di potere all'interno della coppia
ansia da prestazione
sensi di colpa verso il piacere
scarsa o assente stima del partner
previsione di non raggiungere l'orgasmo
paura dell'insuccesso sessuale ma anche paura del successo
incapacità a manifestare i propri desideri sessuali
conflitti sessuali intrapsichici non risolti
fobia e panico verso la sessualità e verso alcuni aspetti di essa
scarsa predisposizione ad indugiare nei preliminari sessuali

FOBIA E PANICO SESSUALE:

La fuga fobica dal sesso e i disordini connessi determinati dall'avversione al sesso sono i disturbi principali che lamentano molte persone, uomini e donne, che consultano il terapeuta in sessuologia. In queste persone ad una vulnerabilità al panico presumibilmente biologica si somma l'impatto degli elementi di stress di natura culturale, educativa e relazionale facendo si che la naturale propensione a percepire ed agire la sessualità sia fortemente inibita o addirittura assente e sostituita da una vera e propria paura,avversione e fuga. Lo stato di panico sessuale è connotato da una paura intensa e irrazionale del sesso e da un forte desiderio di evitare le situazioni sessuali. Questi disturbi sono presenti sia nell'uomo che nella donna e sorprendentemente sono più frequenti di quanto non si possa pensare. 

Le forme di panico e le fobie sessuali solitamente più frequenti e rilevanti riguardano: la penetrazione fatta o subita,il fallimento sessuale(panico da prestazione),le fantasie erotiche,il contatto con le secrezioni genitali e il loro odore,l'intimità e la vicinanza corporea,il piacere erotico in sé e l'orgasmo, l'eccitazione come perdita di controllo,il vincolo con un solo partner.
In una ipotetica scala di intensità fobica sessuale si possono collocare:
– Persone con lievi fobie che riescono a calmarsi se vincono l'ansia anticipatoria.
– Persone con più gravi fobie talmente ansiosi da non provare nessuna sensazione erotica
– Persone con disagi molto vicini al panico che sperimentano una forte avversione durante il rapporto sessuale
– Persone con gravi fobie che vengono assalite da attacchi di panico in situazioni sessuali
– Infine persone afflitte da una così grave avversione da non tollerare il contatto fisico nemmeno al di fuori della sessualità.
CAUSE ORGANICHE:
disturbi di panico non di origine psicologica
depressione endogena
grandi traumi subiti
abuso di sostanze psicotrope e alcool
malattie organiche
CAUSE PSICOLOGICHE:
rifiuto di sé e della propria sessualità
depressione reattiva
grave ansia per la prestazione
gravi conflitti di coppia e ostilità
conflitti sessuali infantili rimossi
rifiuto da parte del partner
grandi paure legate al piacere,al successo,all'amore
educazione religiosa repressiva

PARAFILIA:

La parafilia è un comportamento psicosessuale che si esprime in forme diverse rispetto a quelle che vengono comunemente ritenute normali.
Per alcune persone le fantasie e gli stimoli parafilici sono indispensabili per eccitarsi e queste persone sono dette “esclusive”. In altre la parafilia si manifesta solo occasionalmente durante periodi di stress oppure resta solo una fantasia che non si realizza concretamente.
Il vissuto personale nei riguardi del proprio istinto parafilico è il più variegato possibile in quanto alcuni sentono che questo disturbo non provoca loro nessun problema personale e, anzi, lo ritengono adeguato per se stessi e per gli altri; altri sentono che l'unico svantaggio è costituito dalle difficoltà sociali che potrebbero loro derivare dal giudizio degli altri; infine, e sono la maggioranza, altri ancora percepiscono un senso di colpa e di umore depresso per essere costretti ad attivare comportamenti sessuali che loro stessi considerano inaccettabili. 

Spesso il comportamento parafilico è messo in atto all'interno di un rapporto di coppia, proposto da uno dei due, e persiste in genere fino a quando la partner si stanca e minaccia la rottura. Ed è questa la situazione più frequente in cui il parafilico fa ricorso alla terapia sessuale, altrimenti non è facile che trovi le motivazioni giuste da solo. Le fantasie e il comportamento parafilico, infine, trovano le loro radici nei traumi infantili e pre-adolescenziali laddove è stato subìto l'abbandono da parte di una madre assente o malata o addirittura lei stessa vittima di abusi, oppure dall'aver vissuto esperienze sessualizzate di apprendimento anche come spettatore, o ancora per abuso di sostanze o forme psicotiche organiche. In età adulta poi i traumi rimossi spingono verso la completa definizione e manifestazione della parafilia che simbolicamente rappresenta l'arrovesciamento dell'abuso subito che si trasforma nel trionfo della rivincita sessuale.
Le parafilie sono moltissime come forme espressive e possono accompagnare una persona per tutta la vita con periodi di oscillazione. Non di rado però tende ad attenuarsi con l'età più avanzata.
Le forme parafiliche più conosciute e diffuse sono: IL feticismo,il voyeurismo,il sado-masochismo, l'esibizionismo e il frotteurismo (palpeggiamenti furtivi).
Read More

CONSULENZE E PSICOTERAPIE SESSUALI - PSICOTERAPIE INDIVIDUALI, DI COPPIA E FAMILIARI

Read More

CON METODOLOGIE PSICODINAMICHE

Share by: