Chi Sono

Chi Sono

Mi sono laureato in psicologia nel 1976 e ho conseguito la specializzazione in psicologia analitica Junghiana.

Sono socio ordinario del Centro Ricerca Interventi Psicoterapeutici nel quale ho svolto nel corso degli anni training di didattica e supervisione dell'attività analitica.

Nell'anno 1991 ho conseguito le specializzazioni di Psicoterapeuta in Sessuologia e di formatore in Educazione alla sessualità presso l'Istituto Internazionale di Sessuologia di Firenze diretto da R. Giommi, M. Perrotta e Willy Pasini.

Dal 1998 e fino al 2005 ho fatto parte del direttivo della Associazione Italiana Educazione Demografica (AIED) dirigendone il settore delle consulenze e delle terapie sessuali e dei corsi di educazione alla sessualità tenuti per gli studenti delle scuole secondarie superiori di Firenze e provincia. In questo ambito ho tenuto conferenze, dibattiti e gruppi di lavoro anche presso l'Università degli studi di Firenze nelle facoltà di architettura e psicologia.

Faccio parte dello staff di professionisti psicoterapeuti della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori (LILT) che si occupa di prevenzione cura e recupero delle dipendenze e in particolare quelle da tabagismo. All'interno dello staff conduco gruppi psicoterapeutici per la dismissione da fumo e mi occupo della formazione dei giovani psicologi.

Negli anni 2008/2011 ho partecipato come psicoterapeuta alla sperimentazione promossa dal Parlamento Europeo sulla disassuefazione da tabagismo che,per la prima volta,proponeva tecniche integrate tra Psicoterapia farmacologia e medicina tradizionale cinese. Questa sperimentazione, che ha coinvolto 500 fumatori nella sola Toscana, ha consentito di affinare enormemente le metodologie di intervento sulle dipendenze ed ha prodotto pubblicazioni scientifiche alle quali ho contribuito personalmente. Negli anni 2011/2012 ho condotto, sempre con la LILT, un programma terapeutico contro il tabagismo sul posto di lavoro per conto della General Motors Oil e Gas presso la Nuova Pignone di Firenze coinvolgendo funzionari e quadri dirigenziali in gruppi di lavoro psicologico.

Sono dipendente pubblico della ASL 10 Firenze e autorizzato a svolgere la libera professione. In questo ruolo fin dal 1979 mi occupo della prevenzione e cura del disagio infantile e adolescenziale compreso quello scolastico.

Mi sono formato come terapeuta nell'intervento rapido sulle sintomatologie post-traumatiche,sull'ansia e sullo stress abilitandomi all'utilizzo dell'EMDR che è una pratica psicoterapeutica basata sull'attivazione, straordinariamente efficace, dei movimenti oculari durante le sedute. La metodologia EMDR di origine cognitivo-comportamentista e sviluppatasi negli Stati Uniti si fonda sulla consapevolezza che ogni eventuale esperienza traumatica ha un impatto duplice sulla persona: un primo impatto sulla psiche e una quasi contemporanea ricaduta a livello somatico con sintomi dolorosi. L'intervento psicoterapeutico, in un setting e con una tecnica specifica che prevede una desensibilizzazione stimolando il movimento degli occhi del paziente, affronta la componente fisiologica per raggiungere e rielaborare l'origine del trauma e dello stress e sostituire le emozioni negative ad essi collegate con altre più costruttive e profondamente più tollerabili.

Nello svolgimento della mia professione psicoterapeutica, infine, adotto spesso tecniche di indagine sui processi primari(quelli inconsci) come il Réve Eveillè Dirigè (RED) o Sogno da Sveglio Guidato. Nel lavoro sul profondo talvolta è necessario poter accedere agli strati più protetti della psiche e questa tecnica, scoperta e messa a punto da un allievo di Freud, Robert Desoille, è quantomai idonea ed efficace allo scopo. 

Essa rappresenta una condizione intermedia fra lo stato di veglia e lo stato di profondo relax ed è il riflesso del serbatoio inestinguibile, l'inconscio, dove ognuno di noi assomma tutto ciò che non può sostenere consapevolmente (angosce e paure ma anche desideri istintuali inesprimibili) e che costituisce il fattore determinante dei comportamenti nei confronti del mondo esterno e degli altri. In questa condizione terapeutica di profondo rilassamento la produzione di immagini spontanee, con elevato valore simbolico e guidate dal terapeuta, accelera molto la elaborazione e il superamento di quei complessi che bloccano la libera espressione dell'emotività lasciando spazio al subentrare di una nuova e più assertiva percezione e proiezione di sé, con se stessi e verso il mondo.
Read More

CONSULENZE E PSICOTERAPIE SESSUALI - PSICOTERAPIE INDIVIDUALI, DI COPPIA E FAMILIARI

Read More

CON METODOLOGIE PSICODINAMICHE

Share by: