ATTACCHI DI PANICO

ATTACCHI DI PANICO

Sono episodi acutissimi di ansia caratterizzati da una forte tensione emotiva e un terrore intollerabile che impedisce una ragionevole organizzazione del pensiero e dell'azione. Alla componente emotiva si accompagna sempre un insieme di turbe neurovegetative come ipersudorazione,palpitazioni,senso di soffocamento e arresto cardiaco,paura di non riuscire più a muoversi e di morire. Una crisi di panico è un'intensa reazione emotiva che si riferisce ad un pericolo reale o anche a una tensione interna avvertita come molto minacciosa. In realtà tende ad esaurirsi spontaneamente nel tempo lasciando però un senso di profonda prostrazione e stanchezza. Il panico è legato alla paura della propria istintualità animale e alla perdita del proprio senso di forza e invulnerabilità. E' un timore radicato nella propria parte più primitiva a cui non si pensa di poter reagire fuggendo o comunque salvandosi come di fronte ad un pericolo fisico reale quale potrebbe essere un'aggressione o una catastrofe naturale.
Il panico può essere “primordiale” o angoscia elementare ed è legato ad una non sufficiente consapevolezza di se stessi e della propria identità. Oppure “sessuale” od “omosessuale” legato alla paura di subire un attacco sessuale da parte di un'altra persona , anche dello stesso sesso. 
Read More

CONSULENZE E PSICOTERAPIE SESSUALI - PSICOTERAPIE INDIVIDUALI, DI COPPIA E FAMILIARI

Read More

CON METODOLOGIE PSICODINAMICHE

Share by: